Tolentino (MC): Basilica di San Nicola

exvoto_viadana_r
Tolentino (MC) – Basilica di San Nicola
Tavoletta dipinta ex voto (XVI secolo)
Terremoto/i di riferimento: ?

Una famiglia intera (padre, madre e quattro figli) si rivolge in preghiera a san Nicola da Tolentino dall’interno di una casa che è rimasta immune dai gravi danni subiti dagli edifici circostanti.Tipo e diffusione dei danni raffigurati possono far pensare che ne sia responsabile un terremoto. Sulla facciata dalla casa compare la scritta «Viadana autor». La scritta è in latino, contiene una parola (au[c]tor) che può essere interpretata in due modi e un errore – almeno – di ortografia o di grammatica. Considerando tutto ciò la scritta può essere letta in due modi: o come «Viadana au[c]tor[e]» o come «Viadana[e] au[c]tor». Nel primo caso essa significa «fatto da [qualcuno che si chiama] Viadana»; nel secondo caso il suo significato è «Oh, difensore di Viadana». Viadana è una località della Bassa mantovana il cui santo patrono (cioè difensore e patrocinatore della comunità presso Dio) è appunto san Nicola da Tolentino. Non si può quindi escludere che la scritta sia una sorta di “fumetto” che simboleggia la preghiera rivolta al santo patrono da una famiglia (di Viadana?) in occasione di un evento lesivo dell’integrità di alcuni edifici (un terremoto?).

Bib.: Archivio degli autori, Musei della Basilica di San Nicola.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...