L’Aquila (AQ): Basilica procattedrale di San Giuseppe Artigiano

2009L’Aquila (AQ) – Basilica procattedrale di San Giuseppe Artigiano

Commemorazione di restauro a seguito di terremoto

Terremoto/i di riferimento: 6 aprile 2009

Testo: Questo antico tempio dedicato a San Biagio di Amiternum / per la quinta volta nella storia veniva rovinosamente ferito / nel sisma del 6 aprile 2009. / La generosità e l’attenzione della FONDAZIONE ROMA, presieduta dal Prof. Avv. F.M. Emanuele, / provvedeva a sostenerne il totale recupero e la valorizzazione / attarverso nuove opere d’arte e l’adeguamento liturgico, / potendo così riconsegnarlo alla Comunità de L’Aquila / come segno di rinascita e aiuto concreto / nella ricostruzione della Città e dell’intero territorio. / L’Arcidiocesi de L’Aquila, / nella persona del Suo Arcivescovo Mons. Giuseppe Molinari, / a nome della Chiesa e della città aquilana, / riconoscente ringrazia / e benedice quest’opera di carità e bellezza. / 22 luglio 2012 //

Traduzione: –

Nota: L’attuale basilica di San Giuseppe Artigiano ha cambiato intitolazione più volte. La chiesa originale, dedicata a San Vittorino di Amiterno fu distrutta nel 1259 e in seguito ricostruita; dal 1326 è attestata l’intitolazione di un nuovo edificio a San Biagio di Amiterno. Questa chiesa fu distrutta dal terremoto del 1703, ricostruita durante il XVIII secolo, sconsacrata ai primi del XX secolo e adibita, nel 2008, a cappella universitaria col titolo di San Giuseppe Artigiano. La chiesa, danneggiata dal terremoto del 2009 è stata restaurata e riaperta al culto nel 2012. Attualmente (2014) serve da procattedrale a seguito della chiusura al culto della basilica di Santa Maria di Collemaggio.

Annunci