Pietralunga (PG) – Pieve di Santa Maria

1279unnamed-1Pietralunga (PG) – Pieve di Santa Maria (facciata posteriore).
Commemorazione di restauri.
Terremoto/i di riferimento:  vedi nota.

Testo: Coruit h[aec] plebes sub Chr[ist]i mille ducentis / et septem denis adiuntis hisque novenis / et reparata fuit sub eodem tempore Chr[ist]i / huius rector erat Ugolinus nomine dicti //

Trad.: Nell’anno 1279 (dalla nascita) di Cristo questa pieve crollò e fu riparata nello stesso anno di Cristo, nel Cui nome Ugolino era rettore di essa.

Bib.: Gian Girolamo Carli (sec. XVIII). Memorie per la storia di Gubbio, ms. C.VII.1, c. 161r; G. Muzi (1842). Memorie ecclesiastiche di Città di Castello, vol. 2, Città di Castello, p. 196.

Nota: L’iscrizione non contiene la parola terremoto. Tuttavia essa fa riferimento a un anno, il 1279, in cui due forti eventi sismici, il 30 aprile, interessarono rispettivamente l’Appennino umbro-marchigiano e l’Appennino tosco-romagnolo (v. figura a destra). E’ lecito ipotizzare che la lapide abbia qualcosa a che vedere con uno di essi; per una serie di considerazioni sismologiche che tralasciamo di approfondire, tra i due terremoti quello dell’Appennino umbro-marchigiano sembrerebbe il più credibile candidato a responsabile del danno attestato a Pietralunga.

Foto gentilmente concessa da Ettore Sannipoli.

 
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...