S. Benedetto Vecchio (Gubbio, PG)

1437121158208_M5_width Chiesa di San Benedetto Vecchio (Comune di Gubbio, PG) 5064415084_1d714e42c6_z
Segnalazione di passate devastazioni sismiche
Terremoto/i di riferimento:  vedi nota.
Testo: Questa chiesa abbaziale-parocchiale di S. Benedetto Vecchio / nelle maestose forme dello stile romanico / sorta nel secolo XII / per opera dei pii monaci avellaniti / da Pier Damiano / quivi inviati a perpetuare le lodi divine di antichi eremiti / che accolse sovente – reduce da Avernia – Francesco d’Assisi / devastata in più età da rubesti terremoti / fu riportata quanto possibile alle primitive linee / restaurata ed abbellita a proprie spese / dal parroco D[on] Vincenzo Damiani / e nel dì 15 agosto 1931/ sacro a Maria Assunta in cielo / da Sua Ecc[ellen]za Ill[ustrissi]ma e rev[e]r[endissi]ma mons[ignor] Pio Leonardo Navarra / vescovo di Gubbio / abbate commendatario di questa stessa chiesa / fu solennemente consacrata //
Traduzione: 

Bib.: –

Foto © Beweb.

Nota: Il Database Macrosismico Italiano 2011 non comprende osservazioni di danni nella zona di San Benedetto Vecchio (settore nordorientale del Comune di Gubbio). Studi più recenti permettono di ipotizzare che tra i rubesti terremoti ricordati nell’iscrizione ci sia l’evento del 1 dicembre 1927 (facente parte di una sequenza sismica che interessò l’area al confine tra Pietralunga e Gubbio nel novembre-dicembre 1927); secondo un giornale locale dell’epoca [Il Risveglio Eugubino, 1927.12.04] questo evento danneggiò proprio la chiesa e la canonica di San Benedetto Vecchio. In precedenza la zona potrebbe essere stata interessata dal terremoto del 3 giugno 1781. In epoca successiva all’apposizione della lapide la chiesa è stata danneggiata dal terremoto del 19 aprile 1973.

Annunci