Tolmezzo (UD) – Chiesa di Santa Caterina


Tolmezzo (UD) – Chiesa di Santa Caterina (facciata).

Commemorazione di ricostruzione. 
Terremoto/i di riferimento: 20 ottobre 1788.
Testo: D.[eo] O.[ptimo] M.[aximo] / Prisca divae Catharina aedes / terraemotu simul eversa / fundamentis reparata / A.[nno] S.[alutis] MDCCXCV //
Trad.: A Dio ottimo massimo. L’antica chiesa di santa Caterina, improvvisamente distrutta dal terremoto, è stata riparata dalle fondamenta nell’anno della salvezza 1795.
Bib.: P. Albini e M.S. Barbano,(1991). Gruppo Nazionale per la Difesa dai Terremoti. Atti del Convegno, Pisa, 25-27 Giugno 1990, vol. 2.
Note:L’iscrizione è connessa, anche se non vi è riferimento esplicito, al terremoto di Tolmezzo del 20 ottobre 1788, che provocò nella cittadina carnica gravi danni e circa trenta vittime.

Fotografia: M.S. Barbano.

Torremaggiore (FG) – Chiesa matrice di San Nicola

Torremaggiore (FG) – Chiesa matrice di San Nicola (facciata, sopra la porta laterale destra).
Commemorazione di ricostruzione.
Terremoto di riferimento: 30 luglio 1627.
Testo: Mille sexcentum viginti / iungito septem / insolitis terraemotibus / ecce ruit / templum cum Turrimaiori / postea structum / exiguis populi sumptibus / atque fuit 1631 //
Trad.: Nel 1627 ecco che  insieme a Torremaggiore, crollò per insoliti terremoti la chiesa, poi ricostruita con i modesti mezzi della popolazione e ciò avvenne nel 1631.
Bib.: M. Zifaro, Libretto guida alla chiesa matrice di San Nicola, Archeoclub Torremaggiore, s.d.
Note: -.

Fotografia: Matteo Zifaro.